lunedì 5 dicembre 2011

ELDER: "Dead Roots Stirring" (Uscita 25 ottobre 2011, MeteorCity)

# Consigliato da DISTORSIONI


Mentre mi appresto a realizzare la classifica dei dischi più belli del 2011 ecco una novità che manco a farlo apposta rimette in discussione tutto per piazzarsi tra i primi dieci posti nella mia lista. Provenienti dal Massachusetts, gli Elder si erano già fatti notare nel 2008 con la pubblicazione di un primo disco omonimo, che mostrava un potenziale davvero invidiabile e che viene ora
pienamente alla luce con la realizzazione di questo "Dead Roots Stirring". A mio avviso il giovane trio di Boston, formato da Nick Di Salvo alla voce e alla chitarra, il bassista Jack Donovan e il batterista Matt Couto, con questa pubblicazione si conferma tra le più interessanti realtà in ambito stoner realizzando un disco ancor più maturo e compatto rispetto all'esordio. Un lavoro che sembra scavare nel sottosuolo del blues per spingersi più avanti nella dimensione di uno stoner quasi progressivo, alla ricerca di una nuova evoluzione del suono.Un vero macigno sonoro che viaggia tagliente come il vento del deserto di un pianeta lontano.Un disco bello fin dalla copertina e che suona terribilmente pesante, con la chitarra di Nick Di Salvo che si macchia di riff incandescenti. E' possibile comunque notare una sorta di equilibrio tra "ricerca melodica" e potenza sonora. Una trama musicale, quella degli Elder, che rievoca inevitabilmente scenari oscuri attraverso le cinque composizioni di "Dead Roots Stirring". Un suono che ben riesce a coniugare una forma heavy-rock tra passato, presente e futuro. Devastante!
Michele Passavanti

Meteor City
Helder


1 commento:

Anonimo ha detto...

Ricardo Martillos ha detto:
Eric Johnson (Mariani) incontra i Blue Cheer..

Si è verificato un errore nel gadget