giovedì 11 agosto 2011

SHORT REVIEWS – SIMONE AGOSTINI "Green" (2009 - fingerpicking.net)

# Consigliato da DISTORSIONI

Lo dico immediatamente: questo disco è bellissimo, una gemma che colpevolmente può passare inosservata! Simone Agostini, chitarrista acustico fingerstyle romano di nascita, ma abruzzese d'adozione, confeziona nel 2009 da solo questo cd costituito da dieci tracce in cui suona la chitarra, accompagnato occasionalmente da Peppino Pezzulo alla viola, Sandro Paciocco al piano ed il bravissimo Paolo Giordano alla slide guitar.
"Green" è intriso di melodie affascinanti, atmosfere sognanti ed intense, momenti rarefatti alternati a cadenze più gioiose, capaci di comunicare direttamente al cuore di chi ascolta senza parole. Agostini, chitarrista dalla tecnica sopraffina che gli è valsa svariati riconoscimenti, qui non eccede assolutamente, prosciugando anzi il fattore meramente tecnico a favore di un'espressività profonda, di straordinaria efficacia! Della tracklist chi scrive non si sente di segnalare un brano in particolare, sono tutti di ottima fattura e piacevolissimi nell'ascolto, sono magari da citare Childhood Memories e Brigande se More per il loro impatto emozionale, A25, dal quale è stato realizzato un bel video promozionale e Little suite DS, dove in modo divertito Agostini suona l'armonica e il già citato Paolo Gordano la slide guitar. In conclusione "Green" è musica per dialogare con la propria intimità, portando a galla pensieri e sensazioni spesso tramortiti dalla pressione del vivere quotidiano! Consigliato!
Vincenzo Erriquenz

Live 2010
Green

Simone Agostini

Nessun commento:

Si è verificato un errore nel gadget