mercoledì 9 marzo 2011

SHORT REVIEWS – SEXSAINTS “Brain Up” (2011, autoprodotto) - Il giovane Punk capitolino -

Da oggi la capitale è in balia di un manipolo di manigoldi. I SexSaints danno alle stampe un e.p. d'esordio al fulmicotone.“Brain Up” (che potete ascoltare integralmente alla fine dell'articolo) un cd stracolmo di rabbia adolescenziale, violento come un film gore giapponese e veloce e pericoloso come un treno senza guida.
Figli illeggitimi dei Circle Jerks e Discharge, con una spruzzatina di Motorhead il tutto concentrato in 8 tracce che complessivamente arrivano a una decina di minuti scarsi. Ma sono dieci minuti che lasciano il segno. Visti recentemente dal vivo questi quattro giovanissimi non fanno che confermare la mia buona impressione. Hardcore punk vecchia scuola, potente e senza compromessi.

Testo e Foto di Marco Colasanti

Brain Up

goodbye Tommy
love is out/brain up
bring it all back

down the drain
the wrong side
blame/self distruction
destroy your scene
just dead

MySpaceSexSaints

Nessun commento:

Si è verificato un errore nel gadget