giovedì 13 ottobre 2011

MIDDLE EAST: "I Want That You Are Always Happy" (Release Date: 8 Aprile 2011, Spunk)

# Consigliato da DISTORSIONI

Tornano a distanza di tre anni i Middle East. Dopo
l' Ep di esordio del 2008, “The Recordings Of The Middle East”, la formazione australiana pubblica questo "I Want That You Are Always Happy", disco in cui convive più di un' anima musicale, e dove il post rock degli inizi sembra essere stato metabolizzato 
a favore di un folk rock più melodico e dal sapore malinconico.

I Middle East sono un collettivo formatosi nel 2005 a Townsville nel Queensland, in Australia.  La band si compone di ben sette elementi e quindi si avvale di una strumentazione molto ricca ed interessante. Chitarre, batteria, violini, banjo, glockenspiel, tromba, il tutto avvolto da splendide armonie vocali. Potremmo definire il loro suono un folk rock gotico dal sapore ancestrale.
Fin dall' affascinante inizio di Black Death 1349 e per tutte le 14 tracce contenute nel disco ci si trova davanti un lavoro abbastanza eclettico che si muove tra la malinconia di alcuni brani come My Grandmother Was Pearl Hall, che quasi sussurra dolore,  l'ammaliante As I Go To Sea Janey, la strumentale Sydney To Newcastle, la quasi marcia funebre di Mount Morgan, la fleet foxiana Ninth Avenue e la delicata Deep Water, per poi spostarsi verso un 'impostazione piu rock e più melodica in brani come Jesus Came To My Birthday Party, Land Of The Bloody Unknown, Months ; ed episodi come Dan's Silverleaf e Hunger Song che fanno respirare a pieni polmoni.
Un lavoro leggero ma raffinato questo "I Want That You Are Always Happy",  che ci presenta un collettivo in grande forma, in grado di porsi all'attenzione di molti come uno degli ensemble più interessanti del momento.
Michele Passavanti




Nessun commento:

Si è verificato un errore nel gadget