giovedì 16 dicembre 2010

SHORT REVIEWS - Alcool Etilico, “Alcool Etilico” (2010, EnZone/Audioglobe/Lunatik)

Album d'esordio per la band siciliana. Le dieci tracce, registrate in sala prove e missate in studio, mostrano come il sestetto di Lipari sia ancora alla ricerca di una dimensione ben precisa, di un approccio alla propria musica meno ingenuo e più maturo, tale da far superare a chi ascolta quella sensazione di accentuata uniformità che caratterizza la sequenza dei brani. In nuce elementi da sviluppare ci sono: le chitarre tessono intrecci gradevoli e l'uso minimale delle tastiere colora in giusta misura l'insieme armonico e ritmico. Tra Lloyd Cole e certo rock catanese targato Cyclope; Parlando di me - promo ha un bel refrain; Scende il sereno e Dentro casa scivolano via piacevolmente leggere e sono forse le più convincenti. Interessante il recitato su base iterativa de Il germoglio fiorito. Una maggiore cura negli arrangiamenti e una produzione più attenta alle dinamiche e ai colori dei suoni avrebbero forse contribuito a valorizzare questo lavoro. Entusiasmo e dedizione comunque non mancano.
Maurizio Galasso

Nessun commento:

Si è verificato un errore nel gadget