sabato 28 agosto 2010

BRIAN WILSON REIMAGINES GERSHWIN / Talkin' with BRIAN WILSON


Brian Wilson é uno dei più grandi compositori del XX secolo: ha fatto della musica pop una forma d'arte, insieme a Paul McCartney, Burt Bacharach e pochi altri. Basterebbero tre brani scritti da lui quando era il genio compositivo dei Beach Boys per garantirgli l'immortalità: GOD ONLY KNOWS, GOOD VIBRATIONS, HEROES AND VILLAINS. 
Di Wilson parlerò estesamente in un prossimo articolo; l'importante é che sia tornato tra noi con nuove buone vibrazioni,un nuovo disco, un nuovo progetto: BRIAN WILSON REIMAGINES GERSHWIN, una personale reinterpretazione della musica e delle canzoni di George Gershwin,un colosso della storia musicale americana. Il disco é uscito in America il 17 Agosto 2010, in Europa ed Italia uscirà ufficialmente il 6 settembre, ma naturalmente qualche brano é stato diffuso in You Tube (ve ne abbiamo linkati ben 5 in calce all'articolo!) sin da fine agosto; inoltre nel sito ufficiale di Brian Wilson si possono ascoltare dei brevi clips di tutto l'album. In attesa quindi della mia recensione abbiamo pensato di farvi cosa gradita traducendo dall'interessantissimo sito NPR.ORG.MUSIC alcune dichiarazioni di Brian Wilson relative il suo nuovo lavoro. Good Vibrations a tutti! (w.b.)

Immaginate che gli accordi iniziali della Rapsodia in Blu di George Gershwin siano cantate da un etereo coro con lo stile armonico dei Beach Boys. O non immaginatelo: fate suonare il nuovo disco dal genio che ha creato i Beach Boys, Brian Wilson, che di recente si è recato da Weekend All Things Considered ospite di Audie Cornish per parlare del suo nuovo album, Brian Wilson Reimagines Gershwin.

Wilson dice di aver sentito Rapsodia in Blu per la prima volta quando aveva quattro anni.
“ I miei genitori mi portarono a casa del nonno che mise sul giradischi proprio Rapsodia in Blu per me; io sedevo vicino al giradischi. Ricordo che la amavo moltissimo...davvero.”

Per Wilson la musica di Gershwin tocca corde a più livelli.
“Essa contiene tutto” dice Wilson. “ movimento melodico, arrangiamento, impeto, eccitazione, bellezza. E’ assolutamente un’opera d’arte.”

Alcune delle canzoni del nuovo album sono covers di Gershwin, mentre altre sono ispirate da brani non completati pianistici, completate da Wilson.

“Ci hanno dato 104 brani di piano non terminati e noi li abbiamo condensati in solo due pezzi” dice Wilson. “Li abbiamo sentiti e risentiti, e due in particolar modo ci hanno colpito per la loro armonia e melodia. Di qui abbiamo ricavato due brani.”

Per quanto riguarda le covers, “I Loves You Porgy” è qualcosa di inusuale: la canzone di solito è cantata da una donna.

“ Ho detto agli orchestrali, potete immaginare che io canti nel ruolo di una donna? La gente di Disney ha ascoltato e ha detto ‘Brian, tu pensi di essere una donna…?’ “ dice Wilson.
Io replicai “Non importa, la canterò dolcemente.”
Sebbene la cosa fosse un po’ particolare, poco a poco l’idea è andata a buon fine.

“ La sua musica ti porta in alto” dice Wilson. “Non avrei fatto questo per nessun altro. Gershwin è il più grande, io molto meno. Non potrò mai comporre come George, ma posso emularlo e farlo conoscere alla nuova generazione.”

(many thanks to my brother Ciro for help me on a translation!)

http://www.youtube.com/watch?v=GUpXkEtHxss
http://www.youtube.com/watch?v=9OE1eulu68g
http://www.youtube.com/watch?v=a_i3gsLwRZg
http://www.youtube.com/watch?v=a6P_FNQyDSY
http://www.youtube.com/watch?v=zbqQ4jSygx0
http://www.brianwilson.com/index.html
http://www.npr.org/music/

Nessun commento:

Si è verificato un errore nel gadget